Verso l’EXPO 2015 … a scuola

di Maria Caterina Vittori

Si sta avvicinando l’appuntamento con l’Esposizione universale di Milano e molteplici sono le iniziative che interessano e coinvolgono il mondo della scuola; gli alunni possono, infatti, partecipare ai concorsi, programmare visite ai padiglioni di diverse nazioni e approfondire le tematiche al centro dell’evento, importanti per lo sviluppo della coscienza ambientale di un futuro cittadino del mondo.

Expo Ecco alcuni spunti per l’approfondimento del tema Nutrire il pianeta, Energia per la vita e per la progettazione di attività da sviluppare a scuola.


Informazioni generali sull’evento

Sul sito EXPO 2015 (http://www.expo2015.org/it), si possono seguire diversi percorsi per raccogliere notizie su specifici aspetti e iniziative:

Che cos’è : per sapere di più sul tema centrale,  ripercorrere una breve storia delle Esposizioni universali, raccogliere notizie sulla mascotte e sui frutti che la compongono. Foody Come è strutturato : si ricavano informazioni sui cluster, le aree tematiche e i siti espositivi, in particolare sul Padiglione Italia.

PadiglioneItalia
I cluster  sono aree comuni, padiglioni collettivi, in cui i paesi vengono raggruppati secondo identità tematiche e filiere alimentari (Riso, Cacao, Caffè, Frutta e legumi, Spezie, Cereali e tuberi,              Bio-mediterraneo, Isole mare e cibo, Zone aride).

cluster
Tra le aree tematiche  di particolare interesse sono il Children park, un’area di gioco e scoperta dedicata ai bambini in cui si prevede un percorso di esperienze, attività e situazioni stimolanti e il Parco della Biodiversità, in cui  l’agrobiodiversità è rappresentata utilizzando serre disposte in isolati con spazi aperti e coltivati per dare evidenza al contenuto più che alla struttura.

Come procede il cantiere : per comprendere gli aspetti tecnologici e architettonici, è possibile seguire  l’avanzamento dei lavori, di settimana in settimana, guardando  un video ottenuto sorvolando l’area espositiva con i droni.

Progetto scuola

 Molteplici sono le modalità di coinvolgimento dei ragazzi in vista dell’EXPO 2015, sia progettando Unità di apprendimento legate ai temi dell’evento da realizzare in classe, sia iscrivendosi ad uno dei concorsi indetti per l’occasione, sia predisponendo un opportuno percorso di visita in base agli interessi evidenziati. Per programmare il lavoro è possibile scaricare dal sito la presentazione del Progetto Scuola. Per il lavoro dei docenti sono disponibili anche vari materiali  inerenti alle tematiche dell’Esposizione.

Progetto scuola
Approfondire le tematiche: il tema centrale dell’evento è il diritto di tutti gli abitanti della Terra di  alimentarsi in modo sano e sufficiente; attraverso le cinque categorie tematiche:

  • STORIA DELL’UOMO, STORIE DI CIBO
  • ABBONDANZA E PRIVAZIONE: IL PARADOSSO DEL CONTEMPORANEO
  • IL FUTURO DEL CIBO: SCIENZA E TECNOLOGIA PER LA SICUREZZA E LA QUALITÀ
  • CIBO SOSTENIBILE = MONDO EQUO
  • IL GUSTO È CONOSCENZA

si vuole ripercorrere la memoria alimentare dell’uomo, ma anche arrivare a prevedere, insieme agli altri Paesi del mondo, il futuro dell’alimentazione globale. Per avere spunti operativi si può scaricare la guida al tema e le categorie tematiche. Anche la mascotte e le relative componenti  possono stimolare idee e suggerire sviluppi didattici sia attraverso la visione di un video  sia con altri materiali disponibili.

Partecipare ai concorsi. Il MIUR ha indetto per l’a. s. 2014-2015 due Bandi  di concorso :

–  il primo dal titolo La Scuola per EXPO 2015, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado,  intende invitare docenti e studenti a proporre idee e realizzare percorsi di formazione interdisciplinare sul tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita  con strumenti conoscitivi e comunicativi basati sull’utilizzo delle tecnologie digitali;

–  il secondo Together in EXPO 2015, rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado, invita le scuole italiane ed estere a gemellarsi e a realizzare progetti di comunicazione sui temi dell’alimentazione sostenibile, solidale ed equa, utilizzando una piattaforma multimediale in lingua italiana e inglese, attiva da  settembre 2014.

Le scuole interessate a partecipare potranno inviare la scheda di adesione allegata al Bando e spedirla alla e-mail  dgstudente.direttoregenerale@istruzione.it entro e non oltre il 30 settembre 2014, indicando in modo schematico le proposte che intendono sviluppare.

Vivaio scuole. Nel  Padiglione Italia  si realizzerà il progetto Vivaio scuole che prevede di destinare uno spazio adeguato per permettere al sistema scolastico nel suo complesso di evidenziare il valore progettuale che docenti e studenti hanno espresso e prodotto sui temi di Expo 2015. Nel Corner Scuole verranno accolte le scuole italiane e straniere che si sono cimentate nello sviluppare le tematiche di Expo in maniera digitale e innovativa e che sono state selezionate tra quelle che hanno partecipato ai vari concorsi.

Concorso PoliCultura-EXPO.  Expo 2015 e il Politecnico di Milano, hanno stabilito un accordo di collaborazione per diffondere nel mondo della scuola, al termine dell’Expo,  i temi della Esposizione Universale con il Concorso PoliCultura – Expo , un concorso di Digital Storytelling che prevede la produzione di narrazioni multimediali sul Tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita da parte delle classi con la guida dei propri insegnanti.
Tutte le narrazioni completate saranno pubblicate sul portale di PoliCultura in una sezione dedicata ad Expo.
Per aiutare il lavoro delle classi saranno a disposizione risorse per l’approfondimento e corsi di formazione online per docenti.    

I commenti sono chiusi