Settimana europea della riduzione dei rifiuti

di Maria Caterina Vittori

Dal 17 al 25 novembre 2012 si terrà anche in Italia la quarta edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (European Week for Waste Reduction – EWWR) che intende promuovere azioni sostenibili volte alla prevenzione dei rifiuti ed evidenziare l’impatto dei nostri consumi sull’ambiente e sui cambiamenti climatici.

Riduzione rifiuti

 

La Settimana nasce all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea con l’obiettivo primario di sensibilizzare le Istituzioni, coloro che prendono le decisioni più importanti e tutti i consumatori circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti delineate dall’Unione Europea e che gli Stati membri devono perseguire.

La novità di quest’anno è l’istituzione di un Premio nazionale italiano, riservato a Enti e Istituzioni nazionali e locali, pubbliche amministrazioni, associazioni di categoria, organizzazioni no profit, università, scuole, imprese, che si propongono per mettere in piedi iniziative per la riduzione dei rifiuti. Le candidature vengono valutate dal comitato promotore nazionale, composto tra gli altri dal ministero dell’Ambiente, Federambiente, Legambiente, Eco dalle città, le Province di Roma e di Torino.

A Roma il 12 dicembre 2012, nella sala Spazio Europa della rappresentanza in Italia dell’Unione Europea, per ogni categoria saranno premiate le azioni più virtuose che avranno raggiunto gli obiettivi della Settimana in visibilità e aspetti comunicazionali, originalità ed esemplarità, qualità del contenuto e concentrazione sulla prevenzione dei rifiuti, riproducibilità dell’azione e follow-up in termini d’impatto a lungo termine.

La Settimana vedrà inoltre anche il coinvolgimento dei singoli cittadini nell’opera di riduzione dei rifiuti. Anche quest’anno, infatti, www.menorifiuti.org raccoglierà gli impegni individuali grazie ad una bacheca aperta a tutti e commentabile, in cui ognuno potrà scrivere il proprio impegno per la riduzione dei rifiuti nella Settimana o un’esperienza di riduzione che già pratica quotidianamente.

Suggerimenti didattici. Il tema della riduzione dei rifiuti ha una notevole valenza educativa e può essere affrontato in classe con diverse modalità, traendo spunto dalle iniziative legate alla Settimana europea e da alcuni documenti scaricabili dal sito precedentemente indicato, in una apposita sezione; in particolare, si può far ascoltare ai ragazzi lo spot audio realizzato per l’occasione, analizzare un decalogo per la riduzione dei rifiuti, tradurre e commentare alcune pagine di un manuale in lingua inglese di buone pratiche per limitare gli sprechi e potenziare il riuso, chiedere ai ragazzi quale impegno potrebbero prendere a livello individuale e familiare per contribuire ad un miglioramento della produzione dei rifiuti…

I commenti sono chiusi