Saper discriminare uno stile di vita sano da uno malsano. ¡Así es un estilo sano!

Unità di apprendimento di Spagnolo per la classe seconda
di Sonia Merelli

Compito unitario. L’alunno ricerca informazioni in internet, guidato dall’insegnante, al fine di redigere un testo corredato da immagini, che dia indicazioni su come condurre uno stile di vita sano.

Obiettivi formativi. L’alunno:

  • ricerca informazioni in internet, guidato dall’insegnante;
  • coopera con i pari per usare i dati trovati in modo corretto;
  • redige un prodotto che dia indicazioni su come condurre uno stile di vita sano, corredato da immagini.

Attività laboratoriali. In questo lavoro i ragazzi dovranno: fare ricerche sull’alimentazione e sull’attività fisica; creare un prodotto che aiuti chi lo legge a valutare il proprio modo di vivere ed avere consigli su come assumere condotte migliori.
I preadolescenti/adolescenti spesso sottovalutano le proprie condotte alimentari e di attività fisica, specialmente se, grazie al loro alto metabolismo basale, sono longilinei e si sentono bene. Tuttavia condotte malsane possono portare a problemi di salute sin da giovani. Ecco perché si è pensato di proporre questo lavoro.
I prerequisiti richiesti sono:

  • conoscenza di lessico relativo alle attività del tempo libero, sport compresi;
  • verbi regolari e irregolari all’indicativo presente;
  • perífrasis di obbligo (tener que/ hay que) e verbo necesitar;
  • saper usare il dizionario bilingue (meglio se in formato elettronico).

Piramide Allegato

 

http://www.escuelapedia.com/piramide-alimenticia/

Il prodotto finale dovrà essere in PowerPoint o programmi affini. In caso di impossibilità si potrà realizzare un prodotto cartaceo. Esso presenterà due diapositive generali – una sull’alimentazione e una sull’attività fisica – di quesiti personali con risposta a scelta multipla. Ciascuna risposta guiderà alla domanda successiva seguendo un percorso che alla fine fornirà indicazioni sul proprio stile di vita.
Le altre diapositive saranno collegamenti ad ogni quesito o frase da completare, con approfondimento sul tema da esso proposto. Esse dovranno:

-essere scritte con una lingua semplice e corretta dal punto di vista morfo-sintattico e lessicale;
-essere sintetiche nei contenuti sviluppati e dovrebbero valorizzare uno stile di vita sano proponendo condotte migliori;
-essere corredate da immagini chiare.

Fase 1. Qué vamos a hacer (10/15 minuti). In aula di informatica, o alla LIM, si presenta il percorso che si sta per intraprendere, con indicazioni di modalità, materiali, tempistica e dimostrazione di un esempio (All.1, nel quale si sono sviluppate le due diapositive generali e si sono creati solo alcuni collegamenti: sulla colazione (il primo tema proposto) e sugli stili finali relativi all’alimentazione).
Si divide la classe a gruppi di 3-4 e si presenta loro la scaletta da seguire, in modo che abbiano chiaro ciò che devono fare e con che tempistica:

-ricerca dati (1 ora);
-elaborazione dati e realizzazione diapositive di approfondimento con inserimento delle immagini o dei video (1 ora);
-realizzazione diapositive generali (mezz’ora, in contemporanea con il lavoro del punto precedente).

Poiché il materiale da esaminare può non essere semplice per il livello linguistico degli alunni, si può pensare di dividere un argomento per ciascun gruppo. In questo caso agli studenti deve essere chiaro su cosa devono lavorare. Per tanto si consiglia di predisporre una tabella (Tab. 1) in cui si saranno già inseriti gli argomenti principali, lasciando però aperta la possibilità di aggiungere altre tematiche.

Spagnolo tabella

Tabella 1

Fase 2. Buscar info en la red (1 ora). Si comincia con la ricerca dei dati e delle informazioni necessarie (nel caso del prodotto cartaceo si distribuiranno le stampe dei siti per la consultazione dei dati). Nella tabella iniziale non si sono inseriti i siti consigliati per dare la possibilità a ciascun docente di selezionare quelli che ritiene più adatti all’obiettivo e al livello dei propri studenti. Di seguito però si fornisce una breve sitografia.

http://es.nourishinteractive.com/nutrition-education-printables

Tutto sull’alimentazione per i ragazzi attraverso materiali fotocopiabili in spagnolo, con schede, giochi e attività anche per gruppi. Per bambini elementari, ma adattabile.
Possibilità di avere materiale anche in inglese.

http://www.nutricion.pro/salud/alimentacion/adolescentes

Dieta per adolescenti. Testo elaborato.

http://www.cecu.es/publicaciones/habit8.pdf

Consigli  per ragazzi su come alimentarsi. A cura del ministero.

http://www.alimentacion-sana.com.ar/Portal%20nuevo/actualizaciones/desayuno.htm

Caratteristihe di una buona colazione.

http://www.serpadres.es/3-6-anos/educacion-y-desarrollo/el-bocadillo-del-recreo.html

Cosa mangiare a ricreazione.

http://www.cun.es/area-salud/salud/cuidados-casa/videojuegos-ninos

Effetti nocivi e positivi dei videogiochi sui ragazzi (testo difficile).

http://www.emagister.com/curso-educacion-infantil-pautas-psicologicas/videojuegos-ninos-efectos-emocionales-adicciones-soluciones

Effetti nocivi videogiochi (testo difficile).

http://www.youtube.com/watch?v=LUq2Wm4jK1Q

Video per invogliare a leggere.

http://listas.20minutos.es/lista/10-cosas-de-por-que-es-bueno-leer-209156/

Aspetti positivi della lettura.

http://www.emol.com/noticias/tecnologia/2011/05/02/479297/estudio-revela-que-escuchar-musica-es-tan-bueno-para-el-corazon-como-hacer-ejercicio.html

Aspetti positivi della musica.

http://www.importancia.org/juego.php

L’importanza del gioco.

http://www.importancia.org/deporte-en-los-ninos.php

L’importanza del fare sport per i ragazzi.

http://www.pulevasalud.com/ps/contenido.jsp?ID=59717&TIPO_CONTENIDO=Articulo&ID_CATEGORIA=9

Tempo libero degli adolescenti: soli o con amici?

All’interno di ciascun gruppo i membri dovranno fornire il loro apporto sia attraverso abilità di selezione delle informazioni e utilizzo dei mezzi tecnologici, ma anche con le competenze linguistiche proprie di ciascuno. In questa fase è importante che si condividano le opinioni su quali informazioni siano rilevanti, quindi da copiare e conservare per la fase successiva, e con quali modalità (immagine, grafico, tabella, testo, parole-chiave…).
É consigliabile l’ausilio del dizionario bilingue per una comprensione ottimale dei testi on line.
Il docente dovrà sempre monitorare il lavoro di ciascun gruppo verificando che tutti lavorino e risolvendo problematiche e dubbi. Inoltre, dovrà osservare le dinamiche di cooperazione tra i membri di ciascun gruppo ed eventualmente dare suggerimenti per migliorare.

Fase 3. Realización tarea final (1 ora). I gruppi lavoreranno dapprima alla creazione delle diapositive di approfondimento che serviranno da stimolo per la successiva realizzazione delle due diapositive generali.
A partire dal materiale ottenuto dalla fase precedente, ciascun gruppo dovrà realizzare una diapositiva di approfondimento sul tema sviluppato e una domanda o frase da completare – sempre sul tema da loro approfondito – da inserire nelle diapositive generali.
Dopo mezz’ora di lavoro nei singoli gruppi per la realizzazione delle diapositive di approfondimento, si costituiranno due nuovi gruppi: il gruppo alimentazione e quello attività del tempo libero, formati da un membro per ciascuno dei gruppi di lavoro. La divisione nei due gruppi chiaramente dipenderà dalla tematica approfondita. Essi dovranno portare con sé la proposta di domanda/frase da completare per la realizzazione delle due diapositive generali. Nell’ultima mezz’ora di lavoro dunque questi due gruppi si occuperanno di creare le diapositive mancanti, mentre i restanti membri degli originari gruppi termineranno il lavoro avviato.

Fase 4. El producto (15 minuti). L’assemblaggio del lavoro di ciascun gruppo si può facilmente fare alla LIM. Ogni gruppo porta su chiavetta USB il proprio lavoro e si inserisce in un unico file di PowerPoint. Creare i collegamenti è un’operazione molto rapida e si fa in pochi minuti. Questa fase può tranquillamente essere svolta da un alunno.
Realizzare questa operazione davanti a tutta la classe è importante, poiché mostra come un prodotto unico sia in realtà il frutto dell’impegno di ciascuno di loro. Inoltre, offre la possibilità ad ogni gruppo di presentare il proprio lavoro e rendere partecipe tutta la classe dei contenuti affrontati.
Sarebbe molto gratificante dare a ciascun alunno una copia del prodotto finito, in modo che possano farla vedere ai genitori. Inoltre, potrebbero mostrarla alle altre classi come promozione di uno stile di vita sano.

 

Verifica, valutazione, monitoraggio.
La verifica di ciascun obiettivo è individuabile nel seguente modo:

ObiettivoModalità di verifica
Ricerca delle informazioni.Attinenza dei contenuti nelle diapositive con quanto scritto nei siti proposti.
Cooperazione.Va osservata e rilevata nelle fasi operative (fasi 2 e 3).
Prodotto.Deve rispettare i criteri stabiliti inizialmente.

Se questo prodotto s’intende come sintesi a conclusione di un percorso di educazione alimentare la valutazione terrà conto dei seguenti criteri:
-cooperazione durante il lavoro di gruppo;
-correttezza dei contenuti del prodotto;
-uso di immagini adeguate;
-correttezza linguistica.

Nel caso in cui esso rappresenti un singolo passaggio di un percorso di L2 si potrà aggiungere una ulteriore prova di verifica. Essa potrebbe essere una produzione scritta in cui dato un input (El desayuno…/ El recreo…/ Alimentación de los adolescentes… / Uso de los videojuegos…) ciascun alunno debba fornire consigli per uno stile sano ed esempi di condotte negative. In questo caso la valutazione avrebbe dei criteri aggiuntivi per quanto riguarda questa prova di verifica:
-contenuto corretto e completo;
-lessico adeguato;
-correttezza morfo-sintattica.

In presenza di portatori di handicap la prova di verifica potrà semplicemente presentare delle semplici frasi in L2 di diverse condotte alimentari e di attività fisica, per le quali si richieda di individuare quelle che descrivono uno stile di vita sano.
L’accettabilità si riferirà a:
-buona cooperazione durante il lavoro di gruppo;
-correttezza dei contenuti del prodotto, anche se con possibili informazioni in eccesso o parziali (sia per il lavoro di gruppo che per la prova individuale);
-uso di immagini idonee;
-uso non sempre preciso della lingua purché non comprometta il significato (sia per il lavoro di gruppo che per la prova individuale).
L’eccellenza dovrà prevedere:
-ottima capacità cooperativa durante il lavoro di gruppo;
-i contenuti del prodotto saranno sintetici ma completi e chiari (sia per il lavoro di gruppo che per la prova individuale);
-uso di immagini adeguate;
-uso corretto della lingua nei suoi diversi aspetti (sia per il lavoro di gruppo che per la prova individuale).

Possibili collegamenti interdisciplinari
-con scienze relativamente all’alimentazione;
-con scienze motorie e sportive per quanto riguarda gli sport e le attività all’aria aperta e relativi benefici;
-con tecnologia per l’utilizzo dei software e ancora per l’alimentazione.
Sarebbe opportuno accordarsi con i colleghi per individuare i temi da sviluppare.

Merelli Sonia

 

Un Commento:

  1. Fantastica! La proverò nelle mie classi. Brava Sonia!

I commenti sono chiusi