Rapporto tra uomo e vino: fallo scoprire ai tuoi alunni nelle opere d’arte

Abstract

La scuola persegue, tra gli altri, l’obiettivo di diffondere la consapevolezza dei problemi della società attuale e la prospettiva di una possibile soluzione degli stessi, che vanno conosciuti e affrontati. L’alcolismo è una triste realtà presente e diffusa tra i giovani.

In questa Ua, analizzare in classe opere d’arte incentrate sul rapporto tra uomo e vino e più in generale con le bevande alcoliche, rappresenta un punto di partenza per sensibilizzare gli studenti al problema e per far riflettere.

È possibile fornire una prospettiva interdisciplinare con il contributo del docente di scienze, che indagherà il problema da un punto di vista scientifico, il docente di lettere che può supportare le conoscenze con la proposta di letture quali Il gatto nero di E.A.Poe, con aperture sulla vita sregolata dell’autore dedito ad alcol e droghe, e alcune poesie di Pascoli raccolte in Myricae. Spunti interessanti potrebbero ancora venire dal docente di musica con Libiamo ne’ lieti calici da La Traviata e da quello di religione che potrebbe approfondire la simbologia del vino nelle principali confessioni.

Il senso del percorso è di far conoscere il rapporto tra l’uomo e il vino attraverso i secoli analizzando il significato simbolico della bevanda. Se consumato con moderazione e in convivialità, rallegra l’ambiente e gli animi, ma quando se ne fa un consumo eccessivo è causa di effetti negativi.

Gli studenti redigono schede di lettura e analisi conoscendo capolavori quali: Fanciulla con bicchiere di vino di Vermeer, Baccanale degli Andrii di Tiziano, L’Assenzio di Degas fino al  novecentesco Riti e splendori d’osteria di Depero.

L’elaborato individuale richiesto quale prodotto dovrà trasmettere un corretto messaggio di comportamento e fornire spunti per un dibattito in classe.

Carla Sacchi

Effettua la registrazione gratuita sul portale www.tuttoscuola.com per visionare l’intera UA  clicca qui

I commenti sono chiusi