Progettare per competenze. Progettiamo il nostro spazio-orto

di Elena Cavallanti, Lucia Lubrano Lobianco

Per verificare come gli alunni utilizzano in una situazione concreta le conoscenze acquisite nel calcolo e nella misura, si è ideata un’attività di progettazione di uno spazio-orto nel cortile della scuola; l’attività, finalizzata al potenziamento delle competenze, rientra nel piano di miglioramento della qualità dell’insegnamento descritto in un precedente articolo Progetto VSQ: una esperienza.

TITOLO: Progettiamo il nostro spazio-orto

DATI IDENTIFICATIVI
Anno scolastico: 2012/2013
Scuola: Secondaria I grado Piubega (Mantova)
Destinatari: 3a A – 3a B
Insegnanti coinvolti: Elena Cavallanti – Lucia Lubrano Lobianco

COMPITO UNITARIO IN SITUAZIONE
• Progettare l’organizzazione di uno spazio scolastico (spazio-orto) raccogliendo dati e misure sulla sua struttura e composizione. Preventivare le possibile modifiche da effettuare, valutando i costi ed il materiale necessario. Realizzare un elaborato che contenga:
– i dati raccolti ed elaborati;
– i percorsi logici ed operativi;
– il progetto di modifica.

COMPETENZE ATTESE
Progettare: elaborare e realizzare progetti riguardanti lo sviluppo delle proprie attività di studio e di lavoro, utilizzando le conoscenze apprese per stabilire obiettivi significativi e realistici e le relative priorità, valutando i vincoli e le possibilità esistenti, definendo strategie di azione e verificando i risultati raggiunti.
Comunicare: comprendere messaggi di genere tecnico-scientifico e di diversa complessità, trasmessi utilizzando vari linguaggi (verbale, matematico, scientifico, simbolico, …) mediante supporti diversi (cartacei, informatici e multimediali).
Collaborare e partecipare: interagire in gruppo, comprendendo i diversi punti di vista, valorizzando le proprie e le altrui capacità, gestendo la conflittualità, contribuendo all’apprendimento comune ed alla realizzazione delle attività collettive, nel riconoscimento dei diritti fondamentali degli altri.
Risolvere problemi: affrontare situazioni problematiche costruendo e verificando ipotesi, individuando le fonti e le risorse adeguate, raccogliendo e valutando i dati, proponendo soluzioni utilizzando, secondo il tipo di problema, contenuti e metodi delle diverse discipline.

CONTESTO DI LAVORO
• Il percorso stimola il gruppo classe all’acquisizione di una maggiore capacità di comprensione di messaggi di diverso tipo, di rappresentazione delle conoscenze mediante diversi supporti. Consente, inoltre, di sottoporre alla classe situazioni problematiche reali che per la loro risoluzione richiedono interazione di gruppo per la raccolta e la valutazione dei dati nonché individuazione di strategie diverse a seconda del tipo di problema incontrato.

TEMPI
• Novembre-Marzo

DISCIPLINE COINVOLTE
• Matematica, Scienze, Arte e immagine

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO
Conoscenze
– Modalità di misurazione, strumenti ed unità di misura;
– riproduzioni in scala;
– formule geometriche e loro applicazione;
– calcolo delle percentuali;
– simmetrie;
– rappresentazioni grafiche, tabelle, mappe concettuali.

Competenze
– Utilizza le tecniche e le procedure di calcolo aritmetico ed algebrico in riferimento a contesti reali.
– Rappresenta, confronta ed analizza figure geometriche, individuando relazioni in situazioni reali.
– Rileva dati significativi, li analizza, li interpreta, sviluppa ragionamenti sugli stessi, utilizzando consapevolmente rappresentazioni grafiche e strumenti di calcolo.
– Analizza e risolve problemi di vario genere individuando le strategie appropriate e giustificando il procedimento seguito.

ATTIVITA’

FASE 1 Indagine prerequisiti e presentazione lavoro (mezz’ora).
I docenti, dopo aver richiamato le preconoscenze (attività e argomenti svolti durante l’anno scolastico precedente) attraverso un brainstorming il cui focus è appartenenza al territorio, gestione dei nostri spazi, situazione spazio-orto, propongono alla classe il lavoro da svolgere e guidano gli alunni a navigare sulla mappa concettuale elaborata per definire competenze, obiettivi, attività, tempi, prodotti (cartina, tabelle, foto, elaborati multimediali, …) delle fasi di lavoro. Viene aperta la discussione e si raccolgono i contributi degli alunni.
Si definisce, poi, con la classe un piano di lavoro trimestrale e si stabiliscono i gruppi.

Conosciamo le dimensioni del nostro spazio orto (1 ora e mezza).
Si effettuano sul campo le misurazioni di orto e giardino (Allegato 1) e si compila una griglia di riferimento.

I ragazzi al lavoro

Un momento della fase di misurazione:

5.0M DigitalCAM

Riproduciamo il nostro orto (2 ore).

Si ripropongono, in base alla scala scelta, le misure effettuate e si realizza una piantina.
Il lavoro svolto viene presentato all’insegnante, utilizzando anche delle fotografie.

FASE 2 • Progettiamo una serra (1 ora).
Si calcola con metodo empirico (uso di teli sul campo) la quantità di materiale necessario per la realizzazione della serra e si confermano in classe i dati ottenuti effettuando i calcoli esatti. Si realizza un disegno della serra progettata.

I ragazzi al lavoro

Si prepara la serra:

 

5.0M DigitalCAM

Realizziamo un preventivo di spesa (1 ora).
Utilizzando un listino prezzi, i ragazzi realizzano un preventivo di spesa del progetto, dopo aver scelto la tipologia più conveniente tra 2/3 preventivi di spesa proposti.

Applichiamo la matematica alla realtà (1 ora).
Ogni gruppo risolve 2/3 quesiti matematici nella modalità delle prove INVALSI che conducono a definire caratteristiche dello spazio-orto (Allegato 2).

FASE 3‘Decoriamo’ il nostro orto (2 ore – Arte e immagine).
I ragazzi, dopo aver misurato la bordura di ogni orto e stabilito il numero di piastrelle necessarie per piastrellarla, realizzano un qualsivoglia decoro in una data simmetria da riproporre su di esse.

FASE 4Realizziamo un CD delle nostre attività (1 ora).
Ogni gruppo svolge un’attività scelta tra quelle proposte:
– riportare al computer l’immagine della piantina dello spazio-orto e del disegno della serra meglio realizzati e produrre delle tabelle con le misurazioni dell’orto effettuate;
– realizzare una tabella del preventivo di spesa e tabelle/grafici con i valori dei risultati dei quesiti posti;
– realizzare mappe concettuali che indichino i passaggi seguiti per risolvere i quesiti;
– fotografare la migliore piastrella realizzata e riportarla al computer.

VERIFICA
Nel corso delle attività si effettuano osservazioni (Verifica in itinere), utilizzando una griglia valutativa.
Al termine si propone una Verifica conclusiva (2 ore).

 

 

 

 

 

I commenti sono chiusi