Prepararsi a sempre nuove sfide didattiche

di Maria Caterina Vittori
All’avvicinarsi di  un nuovo anno scolastico i docenti sentono la responsabilità del delicato compito che dovranno affrontare e vanno alla ricerca di spunti e materiali per progettare attività didattiche innovative e stimolanti per i ragazzi, ma anche per ampliare e rafforzare le proprie conoscenze e competenze, con particolare attenzione alle svariate problematiche presenti in ogni gruppo classe.

Le occasioni per l’aggiornamento e la progettazione didattica (seminari, siti specialistici, concorsi, attività laboratoriali per i ragazzi, ….) sono molteplici; eccone una selezione, necessariamente limitata, che ci riserviamo di arricchire nel corso dell’anno con ulteriori segnalazioni.

 

►Approfondire i temi collegati all’EXPO: agricoltura, alimentazione, ambiente

Agricoltura sostenibile, disponibilità di cibo per tutti, scelte alimentari responsabili per tutelare l’ambiente e la salute sono tematiche che richiedono un approfondimento particolare in ambito scolastico per educare le future generazioni alla salvaguardia del pianeta.
Più volte abbiamo suggerito siti, concorsi e materiali utilizzabili per progettare interventi didattici su questi temi, resi ancor più attuali da EXPO 2015, Nutrire il Pianeta, energia per la vita.
Ecco alcuni materiali utili nella fase di progettazione didattica.

● In un precedente intervento, Insieme verso EXPO 2015, si era annunciato che l’organizzazione ambientalista Green Cross, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, aveva intitolato Per un pugno di semiil concorso nazionale Immagini per la terra, giunto nel 2015 alla XXIII edizione. Semi

Sul sito è ora possibile vedere l’elenco delle scuole vincitrici ed i materiali da loro prodotti, utili come spunti didattici o punti di partenza per la progettazione.

● Sul sito della Fondazione Barilla CFN (Center for Food and Nutrition), in occasione del World Population Day (11 luglio 2015), è stato inserito un fascicolo Doppia Piramide 2015 con le raccomandazioni per un’alimentazione sostenibile, sintetizzate graficamente nella Doppia Piramide Alimentare e Ambientale; il testo si può scaricare o leggere online.

Mangiar sano

Sul sito sono consultabili altre pubblicazioni sul tema dell’alimentazione sostenibile anche di precedenti annate.

●  In occasione di Expo 2015, per realizzare un documento che raccogliesse l’eredità culturale dell’esposizione, nelle fasi preparatorie, un gruppo di esperti italiani e internazionali ha contribuito ad identificare le principali questioni relative all’utilizzo sostenibile delle risorse del Pianeta a partire da una bozza di Protocollo di Milano.

Le conclusioni del percorso sono state raccolte nella Carta di Milano  che affronta, in particolare, quattro grandi temi connessi con il diritto al cibo:
–  quali modelli economici e produttivi possano garantire uno sviluppo sostenibile in ambito economico e sociale;
–  quali tra i diversi tipi di agricoltura esistenti riusciranno a produrre una quantità sufficiente di cibo sano senza danneggiare le risorse idriche e la biodiversità;
–  quali siano le migliori pratiche e tecnologie per ridurre le disuguaglianze all’interno delle città, dove si sta concentrando la maggior parte della popolazione umana;
– come riuscire a considerare il cibo non solo come mera fonte di nutrizione, ma anche come identità socio-culturale.

I singoli cittadini, le associazioni e le imprese, sottoscrivendo la Carta di Milano, assumono responsabilità precise rispetto alle proprie abitudini, agli obiettivi di azione e di sensibilizzazione e chiedono ai governi e alle istituzioni internazionali di adottare regole e politiche a livello nazionale e globale per garantire al Pianeta un futuro più equo e sostenibile.

Esiste anche la Carta di Milano dei bambini, elaborata in forma di fumetto, scaricabile;  è stato realizzato anche un video che spiega in modo semplice le tematiche più importanti per la sostenibilità del pianeta e suggerisce linee di comportamento corretto e responsabile.
Si può scaricare anche un kit didattico sui temi della Carta di Milano per i bambini.

 

► Divulgare la cultura scientifica

  Per favorire il contatto diretto dei ragazzi con la Chimica e far comprendere loro il ruolo essenziale di questa scienza, il Dipartimento di Scienze Chimiche dell’Università di Padova, dedica la giornata di sabato 19 settembre 2015 ad una serie di attività didattiche ideate proprio per le scuole primarie e secondarie di I e II grado. Si potrà predisporre un percorso guidato di 3-4 ore tra laboratori, seminari, spettacoli e giochi.

no_magia

L’iniziativa Non è magia, è Chimica (NEMEC 2015), giunta all’ottava edizione, è ancora in fase di preparazione e a giorni verrà diffuso il programma definitivo e si potranno effettuare le prenotazioni. Sul sito è possibile anche rivedere le varie attività realizzate nelle precedenti annate.

 

● Portare la scienza “in piazza” e renderla fruibile a tutti, soprattutto ai giovani e alle scuole, è lo scopo di BergamoScienza, un festival di divulgazione scientifica, giunto alla sua XIII edizione.

BergamoScienza2015

 

Le giornate dal 2 al 18 ottobre 2015 saranno ricche di conferenze, spettacoli, mostre e laboratori con numerosi ospiti internazionali. La partecipazione alle attività è gratuita.

Il calendario completo degli eventi è già consultabile sul sito, nella sezione Programma 2015 (cliccando su CERCA).

Dal 23 settembre 2015 sarà possibile effettuare le prenotazioni per gli eventi che interessano.

 

► Attuare una didattica inclusiva

Individuare e riconoscere le diversità esistenti tra i ragazzi di un gruppo classe e offrire loro metodologie innovative, strumenti diversificati e occasioni di personalizzazione e individualizzazione per facilitare l’apprendimento di ciascuno, richiede docenti sempre più preparati ad utilizzare una didattica inclusiva.

Per affrontare con sempre maggiore competenza e convinzione le questioni fondanti che conferiscono qualità all’integrazione e all’inclusione, il Centro Studi Erickson organizza la X edizione del Convegno La Qualità dell’integrazione scolastica e sociale, che si terrà a Rimini, dal 13 al 15 novembre 2015.

Qualità integrazione

Nelle giornate del convegno sono previste sessioni plenarieworkshop con interventi di numerosi relatori di fama internazionale come Zygmunt Bauman ed Edgar Morin e di personaggi che illustrano storie ed esperienze emozionanti.

Informazioni più dettagliate sul programma e sulle modalità di partecipazione sono presenti sul sito, dove si possono trovare anche testi e materiali specifici per i BES e DSA, informazioni sullo Sportello DSA e su altri corsi di formazione anche online.

 

 

 

Un Commento:

I commenti sono chiusi