La “Settimana della dislessia”

di Maria Caterina Vittori

Molti bambini e ragazzi nel corso della loro carriera scolastica incontrano particolari difficoltà negli apprendimenti, nella lettura, nella scrittura e nel calcolo. Difficoltà che possono incidere sul rendimento scolastico, ma anche sugli aspetti emotivi e psicologici.

Per sensibilizzare l’opinione pubblica sui Disturbi specifici di apprendimento (DSA), dal 4 al 10 ottobre 2016 viene promossa dall’Associazione Italiana Dislessia (AID) la prima edizione della Settimana Nazionale della Dislessia: 600 iniziative tra laboratori, corsi di formazione ed eventi su tutto il territorio nazionale.

settimana-dislessia

Tali iniziative vengono realizzate in occasione della Settimana Europea della dislessia (European Dyslexia Awareness Week) e del sesto anniversario della Legge 170 dell’8 ottobre 2010 che ha sancito il diritto alle pari opportunità nell’istruzione di ragazzi con DSA, ma richiede ancora una più capillare applicazione di una didattica inclusiva.
Informazioni più dettagliate sulle iniziative si possono trovare sul sito dell’Associazione.

Consigli e proposte per affrontare meglio la dislessia e gli altri Disturbi Specifici dell’Apprendimento  si possono trovare sullo Sportello DSA Erickson, dove viene indicata la possibilità di una consulenza gratuita per l’individuazione dei DSA, sono riportate le domande più frequenti (F.A.Q.) che i genitori e i docenti si pongono, si accede ad un elenco sintetico di strumenti compensativi, testi specifici, corsi di specializzazione, …
Per offrire una visione più rassicurante della dislessia, si suggerisce un testo su dislessici famosi.

I commenti sono chiusi