Giornata mondiale dell’alimentazione 2016

di Maria Caterina Vittori

Cambiamenti climatici e produzione di cibo, alimentazione e salute, obesità, denutrizione e spreco alimentare sono tematiche strettamente connesse e al centro della Giornata mondiale dell’alimentazione che si è celebrata come ogni anno il 16 ottobre.

Acquisire un atteggiamento di rispetto per l’ambiente, rendersi conto dei mutamenti climatici e delle loro conseguenze, conoscere e combattere le diseguaglianze mondiali nell’accesso all’acqua e al cibo, seguire corrette abitudini alimentari per tutelare nello stesso tempo le risorse e la salute, sono tutti obiettivi centrali in una didattica che si proponga di rendere i ragazzi consapevoli nelle proprie scelte di vita, immediate e future.

Per progettare interventi educativi su questi temi, si possono sfruttare i numerosi spunti offerti su molteplici siti con materiali di diversa natura.

Eccone alcuni.

Sul sito della FAO  viene presentata la  Giornata mondiale dell’alimentazione 2016 e illustrato il significato del messaggio scelto per questa edizione: “Il clima sta cambiando. Il cibo e l’agricoltura anche” .

il-clima-sta-cambiando

Sul sito si possono anche vedere i video  e i poster vincitori del concorso indetto tra gli studenti per il 2015/16 , si può scaricare Il libro di attività, utile per chi vuole sviluppare un  percorso didattico sulle tematiche indicate e vengono suggerite alcune azioni che ciascuno può compiere per contribuire al raggiungimento degli obiettivi che la FAO si propone, tra cui la Fame Zero nel 2030.

Sul sito del MIUR in occasione della Giornata mondiale dell’alimentazione 2016   sono stati inseriti molti materiali didattico – informativi,  della FAO e di altre organizzazioni, e l’archivio delle precedenti edizioni della GMA.
In particolare:
–  i Global Goals (Obiettivi di Sviluppo Sostenibile),
–  ” Il cibo dove non c’è”, guide da scaricare per elementari, medie e insegnanti,
–  il Cruciverba della Biodiversità,
– la Banca dei semi,
– un racconto per ragazzi “Insieme per nutrire il mondo”,
– …

Sul sito della Fondazione BCFN si può scaricare la pubblicazione Doppia Piramide alimentare e ambientale 2016 che affronta molte delle tematiche precedentemente indicate e si propone anche di far comprendere come gli alimenti consigliati dai nutrizionisti per la nostra salute sono gli stessi che presentano un impatto ambientale minore e sono quindi preferibili sia per la salute delle persone che per quella del Pianeta.

doppia-piramide-2016-grande

 

 

 

 

I commenti sono chiusi